Ventunodieciduemilatrenta lyrics by Carmen Consoli - original song full text. Official Ventunodieciduemilatrenta lyrics, 2020 version | LyricsMode.com
Request & respond explanations
  • Don't understand the meaning of the song?
  • Highlight lyrics and request an explanation.
  • Click on highlighted lyrics to explain.
Carmen Consoli – Ventunodieciduemilatrenta lyrics
Che vergogna
Te la sei fatta addosso
Mentre tutti mangiano
Cosa penseranno?
Ci è giunta voce
Che nel suo paese
L'inciviltà regna sovrana
Ambasciatore
Che ingrata mansione
La rappresentanza
Di tale etnia subumana

Vorrei parlarvi
Di un sogno ricorrente
Una donna dal corpo normale
E la testa di un cane
Le mani di mia madre
Stava seduta sulla panchina
Di una stazione mai vista
Sul tabellone una data di nascita
Ventunodieciduemilatrenta.

Cari signori
Brindo a tale rozza illazione
Poiché mi diverte
Il pregiudizio borghese
Perché guastare tale atmosfera
Gioviale con la tensione
Brindiamo all'amore materno, filiale, carnale
Brindiamo all'amore promiscuo, fedele e spirituale

Signore e signori
Mi spiace interrompervi
Siete in arresto
Devo rinchiudervi nel ripostiglio
Toglietevi le scarpe
Mettete sul tavolo oggetti metallici
Contenitori di liquidi
Se fate i buoni
Vi lascio una coperta per l'inverno
×



Lyrics taken from /lyrics/c/carmen_consoli/ventunodieciduemilatrenta.html

  • Email
  • Correct

Ventunodieciduemilatrenta meanings

Write about your feelings and thoughts about Ventunodieciduemilatrenta

Know what this song is about? Does it mean anything special hidden between the lines to you? Share your meaning with community, make it interesting and valuable. Make sure you've read our simple tips.
U
Min 50 words
Not bad
Good
Awesome!

Post meanings

U
Min 50 words
Not bad
Good
Awesome!

official video

Featured lyrics

0-9 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z